Classe a colori 2017

Post in evidenza

DIARIO DELLA LETTO – SCRITTURA

DIARIO DELLA LETTO – SCRITTURA a cura dell'ins. catia Eusepi PRIMO MESE -  FASE GLOBALE FARE OBIETTIVI: instaurare rapporti c...

COOPERATIVE LEARNING CLASSE IV - SCOPERTA DEL PREDICATO VERBALE E NOMINALE

COOPERATIVE LEARNING CLASSE IV - SCOPERTA DEL PREDICATO VERBALE E NOMINALE


“OCCHIO AL PREDICATO”


VENGONO FORMATI GRUPPI DI QUATTRO ALUNNI CIASCUNO, L’INSEGNANTE INDIVIDUA UN CAPOGRUPPO.


I FASE (LAVORO INDIVIDUALE): ciascun alunno del gruppo riceve due frasi, stampate su cartoncino, già divise in sintagmi da analizzare ponendosi delle domande e facendo ad esse corrispondere le diciture SOGGETTO, PREDICATO, ESPANSIONE (Prerequisito già posseduto dagli alunni).


II FASE (LAVORO DI GRUPPO): in gruppo gli alunni autocorreggono l’analisi logica delle frasi, l’insegnante supervisiona il lavoro.


III FASE (LAVORO DI GRUPPO): l’attenzione dei membri del gruppo va ora indirizzata sul predicato, insieme dovranno compiere delle osservazioni rispondendo alle seguenti domande stimolo
I predicati delle varie frasi sono tutti uguali?
In che cosa si differenziano? Per numero di parole? Per tipo di parole?
Cosa sono in grammatica le parole che compongono i predicati?


IV FASE (LAVORO DI GRUPPO): dopo l’osservazione e la discussione scrivere come è formato ciascun predicato ( VERBO, VERBO+AGGETTIVO, VERBO+ARTICOLO+NOME, VERBO+NOME, VERBO+ARTICOLO +NOME+AGGETTIVO…)


V FASE: (LAVORO DI GRUPPO): Provare ora a dividere le frasi in due gruppi in base alle somiglianze e alle differenze notate nei predicati. Quali frasi stanno bene insieme perché hanno predicati simili? Scrivere le motivazioni su foglietti adesivi.


VI FASE: Ogni capogruppo espone le motivazioni per la suddivisione delle frasi in due gruppi e comunica il nome che ogni gruppo vorrebbe dare ai due tipi di predicato.


ALCUNE DELLE OSSERVAZIONI DEGLI ALUNNI DURANTE IL LAVORO:
“CERTI PREDICATI SONO SOLO VERBI, CERTI CONTENGONO PURE AGGETTIVI, NOMI E ARTICOLI.”
“CERTI PREDICATI HANNO PURE L’AGGETTIVO AL GRADO SUPERLATIVO.”
“I PREDICATI FORMATI SOLO DA VERBI POSSONO ESSERE PURE DUE PAROLE MA SONO SEMPRE VERBI PERCHE’ SONO TEMPI COMPOSTI”
“NEI PREDICATI CON TANTE PAROLE, NOMI, AGGETTIVI ECC. C’E’ SEMPRE E SOLO IL VERBO ESSERE”


PROPOSTE DEI GRUPPI PER DENOMINARE I DUE TIPI DI PREDICATO
Predicato semplice – predicato composto
Predicato assoluto – predicato relativo
Predicato singolare – predicato plurale
Predicato singolo – predicato multiplo
Predicato solitario – predicato socievole
Predicato unico – predicato doppio
Predicato individuale – predicato collettivo

A QUESTO PUNTO L’INSEGNANTE RIVELA CHE I DUE DIVERSI TIPI DI PREDICATO HANNO GIA’ UN NOME (PREDICATO VERBALE E NOMINALE) GLI ALUNNI RESTANO UN PO’ DELUSI PERCHE’ AVREBBERO VOLUTO ASSEGNARE UNO DEI NOMI DA LORO PROPOSTI, MA CONVENGONO CHE LE DUE DICITURE SONO ADATTE A DESIGNARLI.

Nessun commento:

Posta un commento

Post correlati

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

Etichette