Classe a colori 2017

Post in evidenza

DIARIO DELLA LETTO – SCRITTURA

DIARIO DELLA LETTO – SCRITTURA a cura dell'ins. catia Eusepi PRIMO MESE -  FASE GLOBALE FARE OBIETTIVI: instaurare rapporti c...

Geografia: percorsi


Una volta consolidata la padronanza degli indicatori spaziali secondo diversi punti di vista, si può cominciare a muovere i primi passi verso la rappresentazione geografica partendo dai percorsi.

Si è iniziato con gli spostamenti in classe, spostamenti sul piano quadrettato, rappresentazione di percorsi dati e viceversa, indicazioni per eseguire percorsi.

Prendendo spunto dal libro di testo abbiamo provato a disegnare il percorso da casa a scuola con l'aiuto dei genitori, cercando i punti di riferimento.

Poi a scuola siamo usciti ad esplorare lo spazio e le strade intorno all'edificio scolastico ed abbiamo scelto un percorso: da scuola al parco giochi.
Abbiamo segnato i punti di riferimento, scattato delle fotografie e poi, una volta tornati in classe, abbiamo provato a disegnare il percorso.
I problemi emersi sono stati le direzioni e la grandezza di edifici ed elementi presi come punto di riferimento:
edificio scolastico, attraversamento pedonale, rotatoria, secondo attraversamento pedonale, piazza, chiesa, parco giochi "Pupolandia".
Con Google Maps è possibile visualizzare il percorso prima con la vista satellitare che ci mostra gli edifici e le strade dall'alto, poi con la mappa. E' possibile segnare il percorso con il punto di partenza e il punto di arrivo ottenendo anche le indicazioni stradali, le distanze e i tempi di percorrenza (possibilità di competenze matematiche).



vista satellitare dall'alto
vista satellitare con percorso segnato
mappa della stessa area

mappa con percorso segnato
indicazioni stradali, distanza e tempi di percorrenza
La fase di lavoro successiva sarà quella di trasformare le rappresentazioni in disegni dall'alto con riduzione.

Le api


Quaderno Operativo
SPIEGAZIONE DELLA VITA DELLE API E LAVORAZIONE DEL MIELE

CICLO DELL'APE uovo- larva- pupa- ape


VIVA LE API
UN LAVORO DELLA REGIONE TOSCANA DA CONSULTARE
http://www.arsia.toscana.it/api/Pages/prima.html
VIDEO: DALLE API AL MIELE



Il Miele in una favola di Silvia Airoldi

La divisione in colonna



LEGGI I DIAGRAMMI DI FLUSSO DELLA DIVISIONE

DIVISIONE SENZA RESTO

DIVISIONE CON IL RESTO


Gioco Iprase "Scoiattoli e ghiande"

Mamma scoiattolo deve dividere un mucchio di ghiande fra i suoi scoiattolini! Si presenta una divisione sia formalmente con i numeri, sia graficamente in termini di ghiande da dividere fra alcuni scoiattolini. Il bambino può partire dal calcolo formale scrivendo il quoziente e verificando la distribuzione delle ghiande fra gli scoiattolini (più difficile), oppure può partire da un apprendimento di tipo senso-motorio distribuendo le ghiande fra gli scoiattolini e andando a scoprire qual è il quoziente della divisione (più facile). Molte divisioni lasciano un resto di alcune ghiande. Mamma scoiattolo capisce che queste ghiande, per essere ripartite, vanno tagliate.

Un software per esercitare la capacità di eseguire moltiplicazioni e divisioni. 

Divisioni in giardino: Un gioco didattico per bambini di 7-8 anni che propone semplici divisioni da eseguire al computer. Il bambino può operare concretamente con il mouse e raggruppare immagini muovendole sullo schermo. Questa attività precede il calcolo del risultato e lo aiuta ad elaborare la rappresentazione mentale dell'operazione. Le divisioni vengono presentate nella duplice veste di operazioni per effettuare raggruppamenti o di operazioni per effettuare calcoli di contenenza. Una sezione del programma è dedicata alle divisioni come operazioni inverse della moltiplicazione (di Nicoletta Secchi su Vbscuola)

L'incontro con il Prof. Dix

Dixan per la scuola 2014

Riutilizzo degli abiti usati



Dalla storia dell'orologio a Google maps

Dopo aver imparato a leggere l'orologio, siamo andati alla scoperta della storia della misurazione del tempo...nel tempo

L'attenzione si è soffermata sulla meridiana e sugli obelischi.

Così abbiamo cercato qualche informazione e le immagini degli obelischi .
Abbiamo scoperto che ce ne sono molti a Roma.

Gli obelischi di Roma




 

Obelisco di Piazza Montecitorio

Li abbiamo disegnati e siamo andati a cercarli su Google maps nelle piazze di Roma. Utilizzando la funzione Street view abbiamo visitato virtualmente i luoghi e visto gli obelischi nel contesto.

La canzone della tabellina del 9


La canzone della tabellina del 9




La tabellina del 9 da colorare




E poi i giochi per divertirsi con le tabelline:

GIOCO delle tabelline ma anche delle operazioni scegli tu a cosa vuoi giocare e la difficoltà
CRUCITABELLINE TABELLINA DEL 9 
Ripasso la tabellina del nove GIOCA (Scegli la tabelline del 9)
Palle di neve GIOCA (Scegli la tabelline del 9)
Rompi le uova GIOCA (Scegli la tabelline del 9)
I pesciolini GIOCA (Scegli IL LIVELLO EASY E la tabelline del 9)
Trova i numeri delle tabelline GIOCA (Scegli la tabelline del 9)

La canzone della tabellina dell'8

La canzone della tabellina dell'8



La tabellina dell'8 da colorare

E poi i giochi per divertirsi con le tabelline:

GIOCO delle tabelline ma anche delle operazioni scegli tu a cosa vuoi giocare e la difficoltà
CRUCITABELLINE TABELLINA DELL'8 
Ripasso la tabellina del sette GIOCA (Scegli la tabelline dell'8)
Palle di neve GIOCA (Scegli la tabelline dell'8)
Rompi le uova GIOCA (Scegli la tabelline dell'8)
I pesciolini GIOCA (Scegli IL LIVELLO EASY E la tabelline dell'8)
Trova i numeri delle tabelline GIOCA (Scegli la tabelline dell'8)

La divisione


In entrambi i casi eseguiamo una divisione 


GLI SCHIERAMENTI



Per ogni schieramento, si possono scrivere due divisioni.

Le altre attività di oggi sui numeri


I primi cento numeri: i puzzle per ragionare sull'ordinamento, la successione delle decine, orientandosi sulla posizione all'interno della tabella dei primi 100 numeri.

Ancora sulla scomposizione dei numeri, il valore delle cifre che compongono un numero.


Gli insetti e le parti del loro corpo

Sul capo (o testa) ci sono le antenne e gli occhi



Sul torace le ali


e le zampe

Le parole dei problemi

Continua il lavoro sul significato delle parole all'interno dei testo dei problemi.

Prima una serie di attività sulla comprensione 
Leggere e rispondere alle domande.
Esempio: Sara regala alcune caramelle a Fabio.
  1. Di chi si parla?
  2. Che cosa fanno?
  3. Chi regala le caramelle?
  4. Chi le riceve?
  5. Chi ha meno caramelle di prima?
  6. Chi ha più caramelle di prima?
-----------------------------------------------------------------
Cosa si deve fare
Esempio: Sara ha una scatola di caramelle. Sara vuole mangiare alcune caramelle.
Allora deve: 
  1. togliere dalla scatola le caramelle che vuole mangiare;
  2. vuotare le caramelle sul tavolo;
  3. comprare altre caramelle.
-------------------------------------------------------------------
Quale operazione si deve fare
Esempio: Sul tavolo c'è un cesto con alcune mele.
La mamma mette nel cesto anche alcune pere .
Quale operazione ha fatto la mamma?
  1. la mamma ha aggiunto le pere alle mele
  2. la mamma ha tolto  le mele
  3. la mamma ha separato le mele dalle pere.
-------------------------------------------------------------------
Oggi abbiamo individuato il significato delle parole "in tutto" e "in ogni"

Le parole chiave "In tutto" nella domanda ci fa capire che per trovare la soluzione al problema dovremo mettere tutto insieme  questo è possibile usando l'addizione o la moltiplicazione (se il numero addizionato - addendo- è sempre lo stesso che si ripete più volte)
Le parole chiave "in ogni" nella domanda ci fa capire che per trovare la soluzione al problema dovremo raggruppare (nelle fruttiere, nei vasi, negli acquari) quindi dividere il gruppo di tutti gli oggetti/animali (banane, rose, pesci)


Post correlati

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

Etichette